lunedì 24 ottobre 2011

Lezioni di cioccolato, trama e recensione

Commedia approdata nelle sale italiane il 23 novembre del 2007 che ha totalizzato oltre 2 milioni di euro di incasso, "Lezioni di cioccolato" porta alla regia la firma di Claudio Cupellini e annovera nel cast Luca Argentero, Violante Placido, Neri Marcorè e Hassani Shapi.
Trama
Mattia (interpretato da Argentero) è un imprenditore edile, superficiale, privo di scrupoli e assolutamente irrispettoso delle leggi sulla sicurezza nel luogo di lavoro. 


Pur di totalizzare maggiori guadagni, infatti, l'uomo non esita ad esporre i propri operai a continui rischi finché uno di loro rimane vittima di un incidente dalle conseguenze piuttosto serie. Kamal (Hassani Shapi) - questo il nome dell'operaio egiziano caduto accidentalmente da un tetto - però ha qualche carta da giocare a suo favore. Costretto infatti a portare un gesso che lo immobilizza dalla vita in giù, Kamal è impossibilitato a prendere parte ad un esclusivo corso per cioccolatiere che gli avrebbe permesso di cambiare vita. Così decide di giocare il tutto per tutto e scendere a patti con Mattia. Se quest'ultimo avesse seguito il corso spacciandosi per l'operaio e fosse riuscito a conseguire il diploma da cioccolatiere, Kamal non avrebbe sporto alcuna denuncia per la mancata osservanza delle regole basilari di sicurezza sul lavoro. Suo malgrado, Mattia è costretto ad accettare i termini del ricatto.



Recensione
Gradevolissima commedia dai numerosi spunti di riflessione, "Lezioni di cioccolato" riesce a toccare e sviluppare in modo leggero ma intelligente temi assolutamente seri e tristemente attuali. Con estrema saggia e ponderata leggerezza, infatti, in questa pellicola ci si sofferma ad esempio sulla scandalosa realtà del lavoro in nero, mal retribuito e svolto senza alcuna osservanza delle leggi, o sul tema dell'integrazione razziale, tutti aspetti questi che si inseriscono all'interno di un tessuto narrativo estremamente fluido e scorrevole. Ma in "Lezioni di cioccolato", da buona commedia quale è, ampio spazio è dato anche agli equivoci, ai travestimenti e alle gag dal sapore dolce-amaro, proposti in un impeccabile mix di ingredienti sapientemente miscelati e dosati, con una immancabile finestra dedicata alla vicenda amorosa.
Si segnala, inoltre l'indovinata e convincente scelta del cast e l'ottima prova degli attori, con un plauso particolare per Hassani Shapi, assolutamente divertente e credibile.
In conclusione, dunque, "Lezioni di cioccolato" esce promosso a pieni voti da questa personale analisi, in attesa di scoprire come sarà il seguito ("Lezioni di cioccolato 2") previsto in uscita nelle sale il prossimo 11 novembre 2011.

Consigliato: sì
Voto: 8,5


(Foto Cherry Blossom - Flickr - CC)

Nessun commento:

Posta un commento