venerdì 9 marzo 2012

Alcatraz: riassunto episodio 1x04 "Cal Sweeney"

Con il quarto episodio della serie tv "Alcatraz", dal titolo "Cal Sweeney", la detective Rebecca Madsen, Doc e l'agente federale Hauser si ritrovano a dover fronteggiare l'emergenza della ricomparsa ai giorni nostri di un altro detenuto scomparso dal carcere di massima sicurezza in una misteriosa notte del 1963.
Si tratta di Cal Sweeney, criminale singolare dedito al furto di cassette di sicurezze dalle varie banche del paese grazie alla inconsapevole complicità delle cassiere.
La sua particolarità derivava dal fatto che egli non provasse nemmeno ad entrare nel caveau degli istituti di credito in cui metteva in atto i colpi ma fosse semplicemente interessato al contenuto di alcune cassette di sicurezza e, in special modo, ad alcuni oggetti in esse contenuti, oggetti dietro i quali si celavano storie che egli, con dei raggiri, era solito farsi raccontare dagli ignari possessori derubati.
Solo se scoperto poi, Sweeney non esitava a diventare violento, fino a premere il grilletto ed uccidere chiunque avesse provato a fermarlo.


L'episodio procede con la raccolta di informazioni da parte di Rebecca e Hauser per mettersi sulle tracce del detenuto numero quattro finora ricomparso - indagini che proseguono senza grossi intoppi grazie anche al contributo prezioso di Doc, inesauribile fonte di informazioni - e con numerosi flashbacks risalenti al 1960, in cui si svela il conflittuale rapporto che Sweeney aveva con E.B. Tiller, il malvagio vicedirettore di Alcatraz, il quale non perdeva occasione per umiliare il detenuto e calpestare la sua dignità di uomo.
Dopo un colpo finito male, inseguimenti, improbabili alleanze e improvvisate, anche Sweeney viene riconsegnato alla implacabile Giustizia di Alcatraz che per il momento conta al suo attivo solo tre celle occupate.
Al momento dei bilanci per la squadra di Rebecca appare chiaro che la fila di uomini che si presuppone siano in corsa per ricomparire sia davvero interminabile e che questo vissuto finora sia solo un pallido inizio.
Intanto si scopre che in una delle cassette di sicurezza indebitamente sottratte da Sweeney era contenuta una chiave particolare che è già comparsa nel primo episodio e che Rebecca, senza ottenere risposte, è costretta a consegnare ad Hauser. Questi si reca baldanzoso dal gruppo segreto di scienziati che si occupano del caso ai quali mostra l'oggetto e spiega che un esame molecolare di entrambe le chiavi potrebbe rivelare qualcosa sul salto temporale effettuato dai detenuti. Di fatto, l'esame non svela particolari di rilievo e men che meno quale delle porte di Alcatraz siano in grado di aprire quelle due strane chiavi. 
Ma un fhashback ci mostra l'ambiguo direttore Edwin James intento ad usarle per schiudere una misteriosa porta.


(Immagine dalla sigla della serie televisiva - Wikipedia)

Nessun commento:

Posta un commento