mercoledì 23 gennaio 2013

Hart of Dixie, recap episodio 1x21 "Esercitazioni e partenze"


La prima stagione della nuova serie tv Hart of Dixie sta volgendo rapidamente al termine. 
Ieri sera è stata trasmessa la penultima puntata prima del gran finale con un episodio per certi versi toccante. Questo appuntamento 1x21 dal titolo “Esercitazioni e partenze” (titolo originale “Disaster Drills and Departures”) segna un punto di svolta nell’avventura di Zoe nella piccola cittadina di BlueBelle. Le cose per lei sembrano non mettersi affatto bene e non soltanto perché George ha deciso di concedere un’altra chance alla sua relazione con Lemon. L’atteggiamento di Zoe nella scorsa puntata infatti ha ferito profondamente i sentimenti di Wade che si è sentito usato e rifiutato, ha deluso Lavon che l’aveva più volta messa in guardia in merito a quanto provato per lei dal simpatico barman e soprattutto, e una sua leggerezza in campo medico ha rischiato di mettere in serio pericolo la vita di Rose.
Zoe attraversa dunque un momento di profondo sconforto sotto tutti i fronti e, al culmine della solitudine, decide di chiamare suo padre che nel giro di poche ore la raggiunge a BlueBell. Il colloquio con il genitore e lo sfogo che la Doc si concede convincono l’uomo a mobilitarsi per aiutare la figlia e quando arriva una ghiotta proposta di lavoro per Zoe in un’altra città, trasferirsi e iniziare una nuova vita lasciandosi tutto alle spalle sembrano diventare l’unica soluzione.
Zoe così si prepara a partire non senza un profondo senso di tristezza e di sconfitta e, convinta di essere odiata da tutti, decide di non salutare nessuno. Peccato che Lavon la scopra e, dopo una toccante conversazione tra i due, convince l’amica che non può partire senza neanche un saluto. In fondo lei ha fatto la differenza a BlueBell e nel bene o nel male il suo passaggio ha cambiato la vita di molti.
Zoe sembra convinta ma il suo unico addio è per il suo vero padre, al cimitero, per comunicargli la propria sconfitta.
L’ora della partenza è fissata per la notte ma Zoe ha ancora un caso medico da risolvere. La sua dedizione al lavoro e la sua preparazione umana e professionale non sfuggono neanche a Breeland che, nonostante le incomprensioni iniziali, la invita a riconsiderare l’idea di lasciare la città.
Intanto la vita a BlueBell continua. George e Lemon lottano con la difficoltà di ritrovare la loro intimità perduta soprattutto dopo la rottura e, dopo tentativi estremi, tutto sembra rientrare nella normalità. Wade invece cerca in tutti i modi di farsi concedere un prestito per poter aprire il proprio bar ma con scarso successo. Nessuno sospetta che l’indomani BlueBell si sarebbe svegliata senza Zoe e quando Wade lo scopre, la delusione e il dispiacere che lo colgono, seppur mascherati dietro una finta noncuranza, sono a dir poco lampanti.
E invece Zoe non è andata da nessuna parte. Alla fine ha deciso di dare un calcio alla propria carriera per abbracciare un cammino di crescita personale che solo a BlueBell sente di poter realizzare. E il primo passo per riuscirci è una bella visita in ospedale da Rose, dopo lo scampato pericolo. Per aggiustare i pezzi della propria vita sentimentale ci sarà tempo.

-->

Nessun commento:

Posta un commento