martedì 12 marzo 2013

Hart of Dixie, commento episodio 2x15 "The gambler"

Wade e il suo ennesimo tentativo di aprire un bar tutto suo sono gli indiscussi protagonisti della puntata 2x15 intitolata "The gambler".
Il Kinsella è l'unico del gruppo a non essere ancora riuscito ad affermarsi nel mondo del lavoro e, quindi, a non sentirsi realizzato, condizione che pesa ancora di più da quando Zoe è diventata la sua compagna ufficiale. 
L'occasione per riscattarsi e per dimostrarsi all'altezza della Doc e dei suoi amici gli si ripresenta ancora una volta grazie ad una delle tante (centinaia!) manifestazioni tenute a BlueBell.

Questa in particolare prevede l'esibizione di varie band musicali e la proclamazione di un vincitore al quale verrà assegnata una cospicua somma di denaro. Va da sè che se Wade vincesse sarebbe la svolta, la possibilità di cambiare vita e non sentirsi mai più in difetto.
Nonostante l'impegno di Wade per proporre della buona musica, Zoe non sembra convinta del cantante scelto per l'esibizione e comincia a farsi strada la possibile sostituzione di questi con George. 
Il consiglio di Zoe viene vissuto da Wade come sintomo di scarso apprezzamento ma in realtà dentro di lui comincia a vacillare la sicurezza iniziale per fare largo all'ingombrante fantasma dell'insuccesso. Comincia ad insinuarsi la possibilità di fallire, di vedere sfumare il proprio sogno ancora una volta ma soprattutto di deludere Zoe.
Pilotato dalle proprie stesse paure così Wade non ci prova neanche, sabotando gratuitamente se stesso e il suo sogno e autodecretando la propria mediocrità. George è presto licenziato, l'esibizione bruciata e litri di alcool mandati giù.
Completamente ubriaco, Wade lascerà infine il locale in compagnia di una ragazza conosciuta quella sera, il tutto sotto gli occhi sconcertati di Tansy e George. Che arrivi davvero a tradire Zoe?
Trascurabili invece le altre vicende: Lemon fa i conti con la rottura con Walt ma anche con la fine della amicizia con Annabeth, Geroge e Tansy si ritrovano a discutere per una sciocchezza e Lavon, organizzando e celebrando matrimoni altrui, capisce di non riuscire a togliersi dalla mente Annabeth.
Episodio gradevole. Wadecentrico. C'è stato di meglio.

-->

Nessun commento:

Posta un commento