giovedì 18 aprile 2013

Person of Interest, commento episodio 2x08 "Fino alla morte"

Nonostante il titolo di questo ottavo episodio della seconda stagione di Person of Interest, i produttori hanno pensato ad addolcire un po' l'atmosfera cui questo show ci ha abituati approfondendo un po' il lato sentimentale dei protagonisti, a partire dai numeri - perché questa volta sono due - di previdenza sociale forniti dalla Macchina e corrispondenti a una coppia sposata.
Prima ancora di sapere se i due sposi, Sabrina e Danile Drake sono vittime o carnefici, John ha il suo solito bel daffare nel cercare di raccogliere quante più informazioni possibili.

Ben presto scoprirà che i due coniugi, titolari di un'azienda della quale è in forse il destino, hanno delle profonde divergenze in merito all'argomento e questo, unito ad una brusca interruzione di capacità di comunicazione tra di loro, li porta a tentare di uccidersi a vicenda. Per questo, ognuno all'oscuro dell'altro, assoldano dei killer per portare a termine l'intento criminoso.
Scoperto dunque che entrambi sono sia vittime che carnefici, John e Harold scelgono una singolare modalità di intervento e, dopo aver rapito i due sposi, fanno in modo da ricreare l'atmosfera magica dei loro primi romantici momenti da fidanzati per spingerli finalmente ad abbattere quel muro che ha impedito loro tutti questi anni di comunicare veramente. La strategia porta subito i suoi frutti e uscito dopo poco il vero scheletro nell'armadio che li aveva allontanati, ovvero la interruzione involontaria di una gravidanza per la quale ognuno si addossava delle colpe pensando che fosse l'altro ad addossarle al compagno, i due si ripromettono di tentare a tornare una coppia felice.
A John, Carter e Fusco dunque spetta l'arduo compito di mettere fuori gioco i killer assoldati dai coniugi fino a completa e felice risoluzione del caso.
Ma la puntata riserva altri risvolti romantici, come l'invito galante che la Carter riceve da un collega, o l'appuntamento al quale si reca Fusco con tanto d bacio finale e, dulcis in fundo, il flash back del 2006 che ricostruisce le fasi del corteggiamento e innamoramento tra Harold e Grace. Devo dire che i due, che nella vita sono davvero marito e moglie, sono veramente un bel vedere. In più fa sempre piacere scoprire un lato poco esplorato di Finch e sapere che nella sua vita questa donna era riuscito a fargli brillare lo sguardo e che adesso si tratta di un amore finito seppur mai dimenticato, come ci rivela una scena della puntata. Sarebbe interessante scoprire cosa sia davvero successo tra i due e cosa li abbia poi costretti a separarsi, ma magari si saprà altro nelle prossime puntate.
Per adesso, mi accontento di quello che ho visto e scoperto in questa in cui ho riscontrato la solita cura e quasi perfezione di sempre.

-->

Nessun commento:

Posta un commento