mercoledì 17 luglio 2013

Under the dome, commento episodio 1x02 "Dentro al fuoco"

Puntata numero due di questa nuova serie tv che in questo episodio punta prevalentemente ad approfondire i personaggi, le loro storie, rendere noti i legami che intercorrono tra alcuni di essi. 
Barbie sembra essere uno dei personaggi principali. Di lui, ad esempio, grazie ad un flashback, vengono chiarite le circostanze che l'hanno portato ad uccidere il marito di Julia e che in breve tempo hanno drammaticamente allungato la lista dei crimini a suo carico. Finché nessun corpo verrà ritrovato però tutti potranno pensare che l'uomo sia semplicemente rimasto al di là della misteriosa cupola e Barbie potrà dormire notti tranquille.

Junior permettendo, ovviamente. Il sempre più folle ragazzo infatti ormai ha eletto Barbie come suo acerrimo nemico nel momento stesso in cui l'ha visto scambiare quattro chiacchiere con Angie. La ragazza, d'altro canto, prigioniera in un bunker antiatomico, in un momento di disperazione e al culmine di una lite col suo carceriere, ha mentito ammettendo di avere una relazione con Barbie - e confermando gli insani sospetti di Junior.
Intanto la cupola continua ad incombere sulla città. Qualcuno prova a captare le frequenze radio dell'altra parte scoprendo che sull'origine della strana bolla non si è scoperto nulla e che, al meglio, le autorità brancolano nel più totale buio. A darsi da fare ci pensano anche due ragazzini che provano a misurare la cupola mentre la morte improvvisa di Luke rivela come il misterioso materiale di cui è composta la bolla causa l'esplosione di qualunque marchingegno elettrico che si accosti troppo al suo perimetro.
Tra la gente intanto continua a crescere il panico e se comincia a rendersi nota l'identità dei cattivi di turno da tenere d'occhio, un incendio doloso, in una città senza vigili del fuoco e senza riciclo di aria, apre la porta a tutta una serie di scenari davvero poco incoraggianti.
Episodio godibile, l'interesse rimane ancora alto grazie anche ad una sottesa tensione che si mantiene costante per tutta la durata della puntata.

Nessun commento:

Posta un commento